venerdì 29 gennaio 2016

Recupero Dreamcast Jap "guasto come non funzionante" pt.1



Sono solito girare i siti di vendita on line come ebay e subito.it in ricerca di quelle cose vendute come guaste o non funzionanti, considerato che per me sistemarle è una passione, spesso mi imbatto in veri affari a prezzi bassissimi.
Il caso di oggi è questo Dreamcast Jap (cosa che ho scoperto solo dopo), 20 euro spedizioni incluse, come vedete è stato riverniciato di nero e non so perché carteggiato in maniera ridicola. Le plastiche sono rovinatissime e la polvere è in ogni dove....


Come potete vedere sembra essere stato colpito a più riprese da un Wolverine incazzato...

....e l'etichetta? Pitturiamo pure quella va...
Ad ogni modo procedo allo smontaggio per vedere come è combinato dentro, la situazione è caotica, viti che mancano, viti non sue inserite a forza, già piangevo i 20 euro pensando di avere a che fare con una scheda madre bucata dalla filettatura della vite sbagliata per fissare l'ottica...


Come vedete è bello che martoriato, ok per l'elettrolitico, da qui capisco che si tratta di un Dreamcast Japponese, la modifica fatta serve per farlo lavorare con la rete elettrica italiana, basta sostituire il cap da 100 volt con uno da 400 di uguale capacità.
Sorpresa delle sorprese, un modchip installato per l'avvio delle copie di backup, questo chip è praticamente inutile essendo le iso del DC generalmente self boot.
Verifico le tre tensioni presenti sul PSU per evitare di fulminare la scheda madre, scollego il tutto e verifico che vi siano i 12,5,3 volt necessari sul molex bianco.

Collego quindi il tutto dopo aver rimosso il modchip, non ha senso mantenerlo vista anche l'invasività....


Mi si presenta a video il menù Japponese...

Ed anche lui sorride!

Purtroppo inserendo un gioco nel lettore, questo non viene letto, il laser sembra agganciare la traccia ma non boota, devo sicuramente agire sul trimmer e verificare che l'ottica non sia danneggiata da qualche caduta....

giovedì 11 settembre 2014

SCPH-1000 > Fake NetYaroze

Scusate tanto la scarsità di articoli che posto, ma dedicare tempo al blogging sembra una minchiata, ma non lo è, ce ne vuole di tempo libero per intavolare bene le cose, ad ogni modo è qualche periodo che mi diverto a ridare splendore a vecchie console magari mezze rotte, le sistemo, un tocco di colore e di modifiche hardware e tutto diventa più bello :D

La modifica di oggi prevede l'utilizzo di una vecchia Playstation SCPH 1000, ma lo si può fare anche con le 3000, 3500 e 5000, sono i modelli dotati di porte seriali e connettori RCA per l'uscita audio/video, per modificarla e renderla simile al NetYaroze, le due console sono strutturalmente identiche, cambia il bios e la dotazione hw e software, ricordiamo che la NetYaroze permette di sviluppare piccoli giochi fatti in casa, di fatti prevede l'esecuzione di software homebrew. E' importante sottolineare che la modifica è puramente estetica e non funzionale, magari più in la se trovo il modo di cambiare il bios potrei anche provare...

Iniziamo con il mostrare le diverse Ps1 che possiamo usare:



Qui di seguito invece vi mostro una NetYaroze nera, come potete vedere è tutto in tinta, noi cercheremo di crearne una simile ma con più stile...




Partiamo con lo smontare completamente la Playstation e pulirla in ogni sua parte con acqua calda e sapone usando anche una spugnetta ruvida, tanto tutte le imperfezioni saranno ricoperte dalla vernice spray, rimuoviamo l'adesivo con il logo Playstation usando un piccolo taglierino, solleviamo un piccolo lato e facciamo scivolare sotto la lama, viene via facilmente senza danneggiarsi, inoltre la colla è molto resistente e mantiene la sua funzionalità anche dopo. Fate la stessa cosa con l'adesivo di dietro 

Una volta smontate tutte le parti mobili, come pulsanti e molle varie, possiamo procedere a passare una mano di primer o aggrappante, che farà attecchire meglio il colore nero, facciamo passare almeno 8 ore tra una mano e l'altra, ricoprite con dello scotch carta le scritte sul retro che indicano i connettori, altrimenti verranno cancellate:


Questa cosa è quella più noiosa lo ammetto, ma nel frattempo noi possiamo mettere mano all'hardware della console, le Playstation montano tutte le stesse ottiche, eccezion fatta della lunghezza dei flat o delle basi su cui poggiano, si possono tranquillamente scambiare facendo attenzione alle plastiche che ricoprono l'ottica, la mia aveva una ottica andata, ravanando tra le mie cianfrusaglie ho tirato fuori una lente perfettamente funzionante di una PsOone, una volta smontata la plastica superiore, qui le due ottiche a confronto:



Come potete notare differiscono per la plastica superiore, quella sulla destra è più moderna e fa parte dell'ultima serie di Playstation prodotte, è leggermente più piccola su di un bordo, procediamo a smontare le due plastiche e scambiarle tra loro, rimontiamo tutto e testiamo:


In questa immagine potete vedere il test di questa ottica prima che cambiassi la plastica che la ricopre, boot rate del 100% con tutti i giochi PAL-JAP-BACKUP.

Per dare un tocco cool ho sostituito il led del PSU con uno ad alta luminosità blu.
Una volta che abbiamo dato almeno un paio di mani di bomboletta, possiamo passare a rimontare il tutto...i pulsanti lasciati originali danno un tocco particolare, come vedete le scritte sono sparite, ma non è un problema...



Una volta rimontato il tutto avrete tra le mani qualcosa che somiglia al NetYaroze XD...ma più cool!

(gli adesivi argentati li ho trovati su ebay su uno dei tanti negozi...)












lunedì 10 dicembre 2012

Collezione PCB Arcade

Killer Instinct 2
Arkanoid Bootleg
Gals Panic 2
Hyper Dina Bootleg
Namco System 11/12
Pang!3 Bootleg
Tetris Bootleg

Ranger Suma


Drift Out


Ultimate Mortal Kombat 3


Mortal Kombat 1 Bootleg


Mortal Kombat 4


Mortal Kombat 2

Sega Naomi + Zombie Revenge

NEO GEO Mvs + 161in1
Revolution X
Fantasia 2 
Dancing Eyes 
Tekken 3 
Gals Panic 
Tekken Tag 
3 Wonders

Tips&Trick